icon-famiglie

il Trapezio

Ritrova l’equilibrio della tua vita con le tue idee e il nostro sostegno

In cosa consiste?

Come per l’acrobata il trapezio è l’attrezzo che gli permette di attraversare lo spazio tra un punto e un altro, così “il Trapezio” è un’opportunità per attraversare il vuoto di questo momento e raggiungere un nuovo approdo. A te il coraggio, la forza e la voglia di afferrare il Trapezio e di fare il salto, con la consapevolezza che sotto c’è una rete fatta di sostegno economico, accompagnamento e consulenza.

A chi si rivolge?

Se un evento spiazzante (lutto, separazione, malattia, perdita del lavoro) ha sconvolto la normalità della tua vita e rischia di compromettere la tua quotidianità, facendoti scivolare nella povertà, “il Trapezio” può sostenerti nella ricostruzione di un nuovo equilibrio.

Quale obiettivo ha?

Accompagnarti nella realizzazione del tuo progetto di equilibrio attraverso la promozione delle tue idee e capacità personali.

Chi può accedere al progetto?

– Persone che hanno avuto un evento improvviso e spiazzante negli ultimi 3 anni
– Persone che hanno subito la diminuzione o l’azzeramento delle entrate economiche (redditi da lavoro, rendite, etc.) a causa dell’evento spiazzante
– Persone con un ISEE ordinario in corso di validità compreso fra 3.000 e 15.000 Euro, oppure un ISEE corrente compreso tra 0 e 15.000 Euro
– Cittadini italiani o stranieri con regolare documento di soggiorno
– Persone che risiedono in uno dei seguenti comuni: Beinasco, Borgaro Torinese, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pecetto Torinese, Pino Torinese, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Torino, Venaria Reale
– Persone che non ricevono aiuti da altri Progetti dell’Ufficio Pio

Come funziona il progetto?

Per prima cosa compila la domanda online: vai all’apposito tasto “Presenta la domanda” oppure cliccando qui. Se la domanda risponde ai requisiti, entri in una graduatoria che dà accesso a 150 persone ogni anno ad un percorso di colloqui di approfondimento per la costruzione del proprio progetto. Successivamente una commissione di valutazione esaminerà la fattibilità del progetto e in caso positivo stanzierà a tuo favore le risorse necessarie alla sua realizzazione.

Che cos’è un evento spiazzante?

È un evento improvviso e al di fuori del tuo controllo. Ad esempio, è un evento spiazzante la morte di un famigliare, una malattia che altera improvvisamente e drasticamente lo stile di vita, una separazione o la perdita del lavoro.

Il progetto può finanziare una mia attività commerciale?

No, “il Trapezio” non eroga finanziamenti per l’apertura della tua attività, ma sostiene economicamente la quotidianità tua e della tua famiglia, permettendoti di orientare altre risorse all’avvio dell’attività.

Se ho una partita I.V.A. posso accedere al progetto?

Si, ma se l’impoverimento è collegato alla chiusura o al fallimento di una tua attività imprenditoriale occorrerà approfondire la situazione.

Domande e risposte

 

Come si presenta la domanda di accesso?

Esclusivamente online cliccando su “Presenta la domanda” oppure cliccando qui.

Posso compilare la domanda presso la sede di Ufficio Pio?

No, nella sede dell’Ufficio Pio non sono presenti servizi di aiuto alla compilazione della domanda di accesso al Trapezio..

Che cosa posso fare se mi rimangono dei dubbi?

In tal caso ti invitiamo a compilare il modulo “Richiedi maggiori informazioni”: clicca qui.

Che cosa succede dopo che ho inviato la domanda?

Se hai ricevuto l’email di conferma la tua domanda è stata accolta. Tuttavia non è detto che sarai contattato. Il progetto infatti può accogliere solo un limitato numero di domande. La selezione avviene sulla base di una graduatoria automatica finalizzata a stimare il rischio di impoverimento economico.

In primo piano

Video testimonianza di un trapezista | Progetto il Trapezio

12 Dicembre 2016
Testimonianze preziose

“La scommessa” – Progetto il Trapezio.