Traguardi

a ogni passo siamo più vicini

In che cosa consiste?

Se nella tua famiglia c’è almeno un minore con meno di 6 anni e ti trovi in difficoltà economiche, questo progetto può aiutarti a raggiungere i traguardi che migliorano la qualità della vita della tua famiglia e aumentano le tue capacità di partecipare allo sviluppo della comunità.

Quali servizi offre?

Il Progetto “Traguardi” valorizza e potenzia le tue capacità per aprire insieme nuove strade di benessere sociale ed economico, offrendo a te e agli altri componenti della tua famiglia non solo un sostegno economico, ma diverse opportunità formative, professionali e di svago.

Possono presentare la domanda per questo progetto le famiglie che:

– Hanno almeno un componente minorenne di età compresa tra 0 e 6 anni non compiuti
– Hanno un ISEE Ordinario o Corrente per prestazioni agevolate rivolte ai minorenni compreso tra 0 e 6.000 Euro in corso di validità nel 2020
– Hanno la cittadinanza italiana, comunitaria oppure non-comunitaria in possesso di regolare documento di soggiorno
– Sono residenti in uno dei seguenti comuni: Beinasco, Borgaro Torinese, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pecetto Torinese, Pino Torinese, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Torino, Venaria Reale
– NON beneficiano della misura nazionale di contrasto della povertà “Reddito di Cittadinanza”
– NON sono inserite in strutture di accoglienza o in comunità

NON possono presentare la domanda per questo progetto le famiglie che:

– Hanno concluso un percorso nel progetto Traguardi meno di 3 anni fa (es. le famiglie entrate nel progetto nel 2019, che concludono il percorso nel 2021, possono ripresentare domanda a partire dal 2024)

Quali famiglie hanno priorità?

Hanno priorità di accesso le famiglie che oltre ad avere tutti i requisiti elencati qui sopra allegano alla domanda uno tra questi due documenti:
– ISEE CORRENTE: in caso di licenziamento, cessazione lavoro o Cassa integrazione serve ad aggiornare i dati dell’Isee Ordinario in corso di validità nel 2020 (redditi 2018), se il nuovo reddito è diminuito almeno del 25%
oppure
– ESTRATTO CONTO CONTRIBUTIVO INPS: riporta l’elenco di tutti i contributi registrati negli archivi dell’Inps a favore del lavoratore, a condizione che l’estratto mostri che si è svolta attività lavorativa per almeno 26 settimane, anche non continuative, nei 36 mesi precedenti la presentazione della domanda di accesso al progetto Traguardi.

Domande e risposte

 

Come si presenta la domanda di contributo?

Esclusivamente online da questa pagina cliccando il bottone “Presenta la domanda” in alto a destra.

Di quali documenti ho bisogno per compilare la domanda?

-Scansione o foto leggibile del documento di identità per tutti i componenti maggiorenni
-Scansione o foto leggibile del Codice Fiscale di colui/colei che compila la domanda
-Scansione o foto leggibile dell’attestazione ISEE per prestazioni agevolate rivolte ai minorenni (tutte le pagine) oppure dell’ISEE CORRENTE (tutte le pagine)
– Scansione o foto leggibile dell’Estratto contributivo INPS per coloro che hanno lavorato almeno 26 settimane negli ultimi 36 mesi (documento non obbligatorio ma che fornisce precedenza alla propria domanda)
– eventuale risposta negativa dell’INPS che attesta che la famiglia non può ricevere il Reddito di Cittadinanza

Posso compilare la domanda presso la sede di Ufficio Pio?

No, nella sede dell’Ufficio Pio non sono presenti servizi di aiuto alla compilazione della domanda di contributo.

Posso avere aiuto in caso di difficoltà nel compilare la domanda di contributo?

Sì, per prima cosa leggi la “Guida alla compilazione”: la trovi cliccando qui. Troverai suggerimenti dettagliati su come compilare la domanda.
Inoltre, se hai bisogno di aiuto per la compilazione della domanda, ti invitiamo a rivolgerti esclusivamente ai “Punti d’aiuto alla compilazione” segnalati dall’Ufficio Pio che sono formati a questo scopo e che sono totalmente gratuiti. Trovi l’elenco cliccando qui.

Nessun ente è autorizzato dall’Ufficio Pio a chiederti un compenso per aiutarti a compilare la domanda.

Posso sapere se la domanda di contributo è stata ricevuta da Ufficio Pio?

Sì, durante la compilazione puoi inserire un indirizzo email: in tal caso sarà inviata in automatico una ricevuta nella tua casella di posta.
Se non hai inserito un indirizzo email sarà sufficiente vedere a fine compilazione la schermata “La tua domanda è stata correttamente inviata”.

Sono accolte tutte le domande correttamente inviate?

No, non tutte le domande, correttamente compilate e inviate, potranno essere accolte con certezza.
Il progetto Traguardi nel 2020 accoglierà 600 nuove famiglie e purtroppo le domande che riceve sono molto più numerose.

Sarò sicuramente contattato/a dopo la presentazione della domanda?

No, saranno contattate solamente le famiglie che possono essere sostenute.

Se nessuno mi ha contattato/a posso presentare una nuova domanda?

No, la domanda di contributo può essere inviata una sola volta all’anno e ha validità sino al 31 dicembre 2020.

Posso avere aggiornamenti sulla stato della mia domanda?

Sì, puoi avere informazioni sullo stato della tua domanda inserendo il numero di pratica che ti è stato inviato al momento della compilazione nella pagina “Verifica lo stato della domanda“.

Questo progetto può aiutarmi a trovare un lavoro?

No, ma questo progetto può aumentare la tua capacità di inserirti nel mercato del lavoro attraverso alcuni strumenti come tirocini, percorsi di formazione, sostegno nella ricerca attiva del lavoro, ecc.

Questo progetto offre anche servizi per i miei figli?

Sì, il progetto consente ai minori da 0 a 5 anni di accedere agli spazi socio-educativi del Programma ZeroSei della Compagnia di San Paolo e, per i minori in età compresa tra i 6 e i 14 anni, di partecipare a varie attività di crescita e svago, sia durante l’anno scolastico che durante l’estate.

In primo piano

Video testimonianza di un volontario | Progetto AOS

12 Dicembre 2016
Testimonianze preziose

“Basta avere la voglia…” – Progetto Accoglienza Orientamento Sostegno.