CARL

Sostegno economico e percorsi di inclusione sociale per adulti anziani e/o invalidi in fragilità economica e per adulti invalidi con almeno un minorenne a carico.

Il progetto in sintesi

Il progetto CARL si occupa degli adulti anziani e/o invalidi che vivono in una condizione di fragilità economica, di solitudine e isolamento e di adulti invalidi con almeno un componente minorenne a carico.
Nel 2019 non ci sarà possibilità di accedere al progetto.

Gli obiettivi specifici

– Contribuire all’inclusione sociale ed economica di persone anziane povere e di persone adulte invalide povere (ISEE inferiore a 6.000 euro).

I percorsi e i beneficiari

Il progetto CARL si propone di offrire alcuni servizi per una progettazione corresponsabile che coinvolge beneficiari, progetti cofinanziati da Compagnia di San Paolo, reti di territorio, volontari e istituzioni in una prospettiva di azione sociale generativa.

L’intervento prevede tre macro-azioni:

1. Sostegno al reddito

2. Animazione socio relazionale per gli anziani, realizzata dai volontari dell’Ufficio Pio

3. Inclusione lavorativa per le persone con invalidità e per i figli maggiorenni di genitori invalidi.

I servizi offerti

Questi servizi hanno lo scopo di costruire intorno ai beneficiari una rete che coinvolge il settore pubblico, il privato sociale, le imprese sociali, il volontariato competente, perché i beneficiari del progetto abbiano la possibilità di esprimersi, raccontarsi, valorizzare i loro talenti e mettersi a servizio delle comunità in modo nuovo.

1. Sostegno al reddito

L’intervento consente alle famiglie di far fronte alle spese abitative e sanitarie, attraverso: l’erogazione liberale e l’accesso alle misure pubbliche.

2. Animazione socio-relazionale

L’intervento è mirato a consolidare la loro rete sociale quale strumento di protezione e benessere attraverso i seguenti percorsi: Nonni con Lode, Barachin-Slow Food, Essere Anziani a Mirafiori Sud e Ci vediamo dedicati agli anziani; e il Progetto Fa Bene per gli adulti con invalidità.

3. Inclusione lavorativa

Per le persone con invalidità e per i figli maggiorenni di genitori invalidi. L’intervento è in collaborazione con alcune agenzie per il lavoro del territorio e con il Progetto Il Bandolo.